12/06/2019 - Società e Cultura

TRISTI MONTAGNE

GUIDA AI MALESSERI ALPINI

check_circle 0
mode_comment 0
remove_red_eye 534

SAT Rovereto
Il 14 giugno 2019, terza e ultima serata di Antropologia Alpina, presso la sede SAT di Rovereto, ore 20.30, in Corso Rosmini 53.

Dopo E. Amistadi (Montanari si diventa) e A. Membretti (Per scelta, per forza), Christian Arnoldi destruttura l’immagine mitica della montagna felice, affronta i malesseri esistenziali dell’arco alpino e i doppi valori: della montagna e della pianura. Una lucida e precisa analisi del vivere tra i monti.
La montagna non deve essere considerata solo pittoresca ma deve essere fornita di servizi. Se si vuole una montagna abitata questo implica dei costi ma chiudere le scuole o accorpare i Comuni non sono probabilmente la soluzione migliore. Inoltre i servizi dovrebbero essere anche culturali, con cinema, teatri aperti e non chiusi.

“Arnoldi queste cose le sa molto bene e da montanaro del XXI secolo con questo suo scritto, e con il notevole costrutto intellettuale e documentario che lo sottende, rivenica alla sua montagna, al di là di tante inutili retoriche e di tante fandonie, il diritto di essere “normale”
Giovanni Kezich

Interverranno Duccio Canestrini, antropologo e Luana Di Gregorio psichiatra.

Altri post sotto Società e Cultura

Appuntamenti estivi per i giovani con l'Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino

da Mattia Frizzera , Caldonazzo

Castello del Buonconsiglio

da Lukas Antoniolli ,

question_answer Commenti (0)