02/02/2017 - Società e Cultura

Castello del Buonconsiglio

Una rappresentanza chiede una sala dedicata a Cesare Battisti

check_circle 4
mode_comment 1
remove_red_eye 1413

Per il centenario della fine della Prima guerra mondiale si continua a parlare solo di Cesare Battisti e dei suoi irredentisti. Il personaggio in questione per molte persone trentine e sudtirolesi è considerato un traditore per aver passato informazioni sulla conformazioni del nostro territorio al nemico: il Regno d'Italia. Sarebbe bello sentire anche un'altra campana cioè il popolo tirolese cosa ne pensa di questo centenario e ricordare anche i loro eroi!

Altri post sotto Società e Cultura

Appuntamenti estivi per i giovani con l'Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino

da Mattia Frizzera , Caldonazzo

Trento bocciata come capitale della cultura 2018

da Stefania Molinari,

question_answer Commenti (1)

chat_bubble Alessandro Navarini - oltre 2 anni fa

Cominciamo a parlare anche di Bruno Franceschini, soldato della Val di Non che catturò Battisti in guerra e lo consegnò alle autorità austriache. È lui il vero eroe!