25/02/2017 - Autonomia e Politica

La politica ed un minimo di dignità!

Quando essere eletti non significa essere onnipotenti.

check_circle 8
mode_comment 1
remove_red_eye 1857

Devo dire di essere rimasto amareggiato, scoraggiato ed indignato per quanto si riesce a vedere in merito al "Caso Baratter". Mi sento a disagio all'interno del contenitore della politica. Non riesco a capire come si possa rappresentare il cittadino in questo modo. Sbagliare è certo umano ma perseverare è ben altro che diabolico. E' mostruoso. Mi sono sentito insultato dalla vignetta pubblicata dal Consigliere provinciale sul suo profilo Facebook. "Non ti curar di loro ma guarda e passa....poi metti la retromarcia e schiaccia". Ma come può un eletto dal popolo sbeffeggiare cosi chi si permette di rivolgergli delle critiche che peraltro sono state puntualmente confermate dalla magistratura seppur in primo grado. Cavarsela con un cavillo giuridico per evitare un giudizio, si chiama patteggiamento che a casa mia è una scelta di riconoscimento di colpa per avere una condanna lieve, dovrebbe già essere motivo di ritiro dal proprio ruolo di rappresentante. Ma si sà nella politica non si è consiglieri a disposizione del cittadino. No si è ELETTI! dal Signore e pertanto tutto è permesso. Dai cambi di casacca di partito in partito alla compravendita di voti che mette in imbarazzo ormai anche gli stessi partiti di coalizione che arrviano a chiedere l'uscita dal gruppo per entrare nel gruppo misto. La trovo un altra dichiarazione di colpa!

L'ultima uscita con quella vignetta è stata per me la goccia che ha fatto traboccare il vaso. La mancanza di rispetto nei confronti dei cittadini da chi guadagna decine di migliaia di euro pubblici e che non si prende la ben che minima responsabilità degli errori. Trovo la sua esternazione Facebook ancora piu grave dell'atto di accusa. Non solo non si cura dei fatti e non si prende le responsabilità di ciò che ha combinato ma alza il tiro e ci vuole addirittura investire, schiacciare se possibile anche in retromarcia.

Non è questa la politica o meglio non dovrebbe essere questa e per quanto mi riguarda io non mi ci riconosco.

Altri post sotto Autonomia e Politica

Alla sicurezza dei quartieri chi ci pensa?

da Nicola Bresciani , Trento

Lo sport è un valore strategico per la nostra provincia?

da Filippo Bazzanella,

question_answer Commenti (1)

chat_bubble Marco Tomasi - 6 mesi fa

Condivido in pieno. Tra l'altro non capisco nei fatti cosa cambi se passa al gruppo misto ma continua a stare con la maggioranza e non vede l'ora di rientrare nle Patt...mah