31/01/2017 - Autonomia e Politica

Alla sicurezza dei quartieri chi ci pensa?

In tema di sicurezza si pensa sempre e solo al Centro Storico

check_circle 12
mode_comment 4
remove_red_eye 10296

Ci sono continui furti e vandalismi anche di giorno nei quartieri della città. Ho letto che il sindaco vuole essere più severo (http://www.ildolomiti.it/politica/sicurezza-piazza-dante-il-comune-ha-deciso-nessuna-cancellata-ma-saremo-piu-severi). Ma oltre ad intervenire per il centro città perché non potenziare la presenza della Polizia locale in periferia? I dati, seppur stabili rispetto agli anni passati, sono allarmanti http://www.ildolomiti.it/cronaca/trento-aumentano-i-reati-ma-anche-gli-arresti-e-le-denunce .
Solo tramite un controllo costante del territorio è possibile fare prevenzione su queste tipologie di reati.
Pattugliare solo la piazza non basta!

Altri post sotto Autonomia e Politica

Lo sport è un valore strategico per la nostra provincia?

da Filippo Bazzanella,

Istruttoria pubblica per il Bondone

da Maschio Andrea ,

question_answer Commenti (4)

chat_bubble Sergio Paoli - 9 mesi fa

La prevenzione e i controllo del territorio sarebbero ottimi deterrenti contro la microcriminalità se fossero affiancati da una seria legislazione repressiva. Purtroppo questo non accade. Se una persona colta in flagranza di reato di furto, o di spaccio di modeste quantità di stupefacenti, non vedrà nemmeno la porta del carcere. Verrà identificata e rilasciata dopo poche ore, perchè questo la legge prevede. Quando vi sarà il processo, se ma ci sarà, viste le numerose possibilità alternative, il tutto si ridurrà ad una condanna di poche settimane e con l'immediata sospensione condizionale della pena. Una volta capito il gioco, quale deterrente è mai qualche vigile urbano o qualche poliziotto con armi tanto spuntate?

chat_bubble Nick Felix - circa un anno fa

I FENOMENI DI MICROCRIMINALITA ABITUALI NEI PARCHI ANTISTANTI ALLA STAZIONE FERROVIARIA CON EPISODI CHE SPESSO SFOCIANO IN VIOLENZE O ALTRO, SONO CONSEGUENZA DELL IMMENSA ATTIVITA DI SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI IN CITTA. CE DA PORSI UNA DOMANDA? CI SARA SICURAMENTE UNA DOMANDA DI MERCATO DI QUESTE SOSTANZE? E UN FENOMENO che genera insicurezza o impotenza nel poter fare qualcosa? I Trentini che percezione hanno di questo fenomeno? A pensare male.....

chat_bubble Tiziano Goller - oltre un anno fa

perfettamente d'accordo. Anche le periferie hanno bisogno di un controllo preciso e severo da parte delle forze dell'ordine. Gli episodi di microcriminalità sono ahimè presenti anche laddove sembra tutto rose e fiori.

chat_bubble Mara Farina - oltre un anno fa

C'è da dire che non può esserci un poliziotto ad ogni angolo della città. Forse sarebbe meglio avere dei presidi fissi? Tipo le casette che ci sono in Piazza Venezia dei vigili urbani